La forza dell’Associazione

Cari Associati,

è con immensa gratitudine che rivolgiamo a ciascuno di voi un sincero ringraziamento per la fiducia dimostrata in occasione del rinnovo dell’annualità all’Associazione Calzolai Italiani. La vostra continua presenza e partecipazione sono il cuore pulsante e la linfa vitale che alimentano un’idea di continua crescita di un settore che sempre più dimostra di meritare un posto di rilievo nel mercato produttivo italiano.

L’appartenere a un’associazione come la nostra va ben oltre la mera formalità di un’iscrizione; essa è il riflesso di un impegno comune, un legame che va al di là delle singole attività professionali e abbraccia l’essenza stessa della nostra passione condivisa per l’arte della riparazione.

Siamo orgogliosi di appartenere a una comunità di calzolai così dedicata e appassionata come la nostra. In questo periodo in cui l’associazionismo e il senso di appartenenza diventano sempre più rari ma di primaria importanza, siamo emozionati nel percepire il profondo senso ed esempio di coesione e solidarietà verso i tanti colleghi della bottega a fianco.

Questo impegno non solo consolida i legami tra di noi, ma arricchisce anche il nostro bagaglio personale e professionale, consentendoci di crescere con una determinazione rinnovata e di perseguire obiettivi sempre più ambiziosi. Un esempio tangibile di ciò è rappresentato dalla prossima edizione del CalzITA LAB 2024, la quale, confermando le voci di corridoio, si preannuncia come un evento più vasto e coinvolgente. Stiamo lavorando perché sia arricchito da una gamma più ampia di appuntamenti formativi e opportunità di sviluppo, sia per ciascuno di noi individualmente, sia per la nostra Associazione.

Nel semplice gesto del rinnovo dell’iscrizione, è vivida la dimostrazione di un impegno coraggioso verso la crescita personale e collettiva, alimentando la fiamma della tradizione calzaturiera italiana.

La correttezza e la dedizione che ciascuno di voi mette nel proprio lavoro sono i pilastri su cui si fonda il nostro gruppo. Questo spirito di integrità e professionalità sono gli ingranaggi che spingono la nostra associazione a prosperare, creando un ambiente in cui ognuno può apprendere, crescere e condividere le proprie esperienze.

Ci teniamo a sottolineare che al netto dei detrattori, che hanno chiacchierato ed evidenziato solo gli aspetti non positivi della complessa gestione dell’associazione, questa alla chiusura del periodo di rinnovo non solo conferma i numeri dell’anno scorso, ma registra una lieve crescita del 5% di associati e del sensibile e importante aumento del numero di aziende che quest’anno sostengono questa nostra idea.

La vostra presenza è per l’associazione fonte

di ispirazione ad insistere e puntare i piedi verso le difficoltà, per confermare e sostenere la continuità del progetto. La vostra motivazione a proseguire in questa avventura condivisa ci spinge a lavorare instancabilmente per offrirvi opportunità sempre più significative e servizi di qualità.

Siamo riconoscenti e orgogliosi di avere ciascuno di voi al nostro fianco, mentre percorriamo questo viaggio appassionante.

L’associazione è forte grazie a voi e insieme continueremo con determinazione a tentare di plasmare il nostro futuro, perché noi crediamo di poter scrivere una pagina importante della grande storia e tradizione del calzolaio.

Grazie di cuore per il vostro continuo sostegno e per la vostra dedizione all’Associazione Calzolai Italiani.

Inoltre ci teniamo a ringraziare tutti gli sponsor che sostengono Calzolai Italiani:
Casali, Svig, Nuova Ginev, LM Professional, Macchi Varese, GAccessori, Carrea, Sergio Compagna, La San Crispino, M.V.M, Ciac, Bieffe, DMD Dimatteo, Shoemagic, Pointer, Chiesa e Tan.

Guardiamo con fiducia al futuro e alle prospettive straordinarie che costruiremo insieme.


Il Direttivo
Calzolai Italiani


Download “Modulo di Rinnovo/Adesione 2024”

Soci-2024.pdf – Scaricato 57 volte – 3,30 MB

Adesioni e Rinnovi 2024

Cari Associati,

siamo entusiasti di rivolgerci a voi per informarvi sul prossimo rinnovo della quota associativa. La vostra partecipazione attiva è il cuore pulsante della nostra associazione e ogni nuovo anno rappresenta un capitolo fondamentale nella nostra crescita collettiva.

Il vostro continuo supporto ha dato vita a progetti ambiziosi, promosso il settore e creato un network prezioso tra professionisti.
La quota associativa è il fondamento che ci consente di sostenere Certificazioni, Calzita Lab, #ioriparo, Progetto Pollicino, workshop, webinar e molte altre iniziative che arricchiscono il vostro coinvolgimento e il settore nel suo complesso.

Il rinnovo della quota non è solo un atto formale, ma un investimento per lo sviluppo professionale e l’affermazione dell’artigianato calzaturiero.
Le sfide che affrontiamo richiedono coesione e impegno e l’adesione rinnovata contribuirà a rafforzare la nostra comunità.

Vi invitiamo a rinnovare la quota associativa e a continuare questa stimolante avventura.
Grazie per il vostro sostegno continuo.

Guardiamo con fiducia al futuro e alle prospettive straordinarie che costruiremo insieme.


Il Direttivo
Calzolai Italiani


Download “Modulo di Rinnovo/Adesione 2024”

Soci-2024.pdf – Scaricato 57 volte – 3,30 MB

Calzolai Italiani alla Fiera SKIPASS: un successo annunciato!

Calzolai Italiani ancora una volta si dimostra all’altezza dell’evento

Dal 27 al 29 dello scorso ottobre presso ModenaFiere, si è svolto il più importante appuntamento annuale per gli sport di Montagna, Skipass turismo e sport invernali.
Skipass è da quasi trent’anni la vetrina della neve più importante d’Italia, l’unico salone sul territorio dedicato agli sport invernali e alla montagna.
Calzolai Italiani non poteva mancare l’appuntamento, questo il resoconto di com’è andata.

Durante i tre infuocati giorni della fiera SKIPASS, Calzolai Italiani ha letteralmente brillato, dimostrando il proprio impegno, la maestria nelle riparazioni tecniche e la dedizione al lavoro artigianale dei calzolai. L’evento è stato l’occasione perfetta per noi di presentare al folto pubblico di visitatori i nostri moderni e innovativi servizi di riparazione e ripristino, offrendo loro un’esperienza unica: vedere rinascere le proprie calzature tecniche.

Lo staff

Innovazione e passione al Passo con la Montagna.

Presso il nostro stand, l’arte e la precisione dei calzolai, hanno incontrato il mondo emozionante degli sport invernali e outdoor in generale. I nostro team di esperti ha messo in mostra un mix di abilità e tecnologia dei nuovi materiali, attraverso dimostrazioni dal vivo, riparando con cura gli scarponi e le scarpette (di arrampicata) degli appassionati di sci, trekking, arrampicata e snowboard. Il servizio di riparazione gratuito offerto, ha reso il nostro stand un punto vivace, di calore e accoglienza.

Lo stand Calzolai Italiani

L’affluenza dei visitatori è stata “Sovrabbondante”.

Gli appassionati degli sport invernali si sono riversati nel nostro stand, attratti dalla reputazione di eccellenza di Calzolai Italiani che ci ha preceduto, confermando il valore del lavoro di promozione fatto in questi anni. Il nostro team di calzolai ha lavorato senza sosta, riparando e migliorando le calzature portate in fiera dai visitatori. In questo contesto è stato portato a termine un grande lavoro di promozione, facendo conoscere a tanti sportivi che esiste un gruppo di professionisti in grado di far tornare le vecchie calzature non solo efficienti ma performanti come quando sono state acquistate. Accentuando il concreto impegno dei calzolai a sostenere gli sportivi nella loro passione.

Gli artigiani del Futuro.

Non solo abbiamo riparato gli scarponi, ma abbiamo soprattutto condiviso la nostra professionalità la nostra passione per l’artigianato, in modo particolare con i giovani visitatori. Abbiamo organizzato anche dei mini laboratori interattivi, mostrando loro le fasi di lavorazione dei materiali e l’importanza di avere scarponi perfettamente efficienti per massimizzare la performance in fase di utilizzo.

L’eccellenza del lavoro dei calzolai nel Cuore della Montagna.

Il nostro impegno è stato riconosciuto e apprezzato da tutti coloro che hanno visitato il nostro stand, con tanti gesti di approvazione e tanti complimenti. Hanno visto in noi non solo dei calzolai, ma degli esperti dediti a garantire comfort e sicurezza durante le loro attività in montagna. Grazie alla presenza a SKIPASS, Calzolai Italiani compie un altro passo avanti nel complesso percorso di innovazione e cambio generazionale. Sollevato ancora l’asticella e portando la nostra passione per l’artigianato verso nuove vette.

Clicca qui per trovare la calzoleria più vicina a casa.

Un ringraziamento speciale.

Calzolai Italiani vuole porgere un “caloroso ringraziamento” a tutti i visitatori, ai partecipanti, agli appassionati di sport outdoor, alle aziende che ci hanno supportato con i loro prodotti e agli artigiani che hanno reso questi tre giorni così speciali.
Calzolai Italiani continuerà a lavorare instancabilmente per portare l’arte calzolaia sempre più avanti e al passo con i tempi, mantenendo sempre vivo il nostro impegno per la qualità, l’innovazione e la passione.

Arrivederci alla prossima edizione di SKIPASS, ancora più grandi, più audaci e più appassionati che mai!

Il Direttivo
Associazione Calzolai Italiani


Ringraziamenti:

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questa iniziativa.

Un ringraziamento particolare agli sponsor che ci hanno supportato durante l’evento:
GirbaSvigLa San Crispino G-Accessori Davos LM ProfessionalSkipass


Progetto Pollicino

Venerdì 7 Luglio, si è conclusa la IIIa Ed. del Progetto Pollicino, la raccolta benefica delle calzature dismesse.

Venerdì, si è svolta una significativa cerimonia di consegna, con la suggestiva cornice della bella fontana di Piazza San Bartolomeo, a Cagliari, dove l’Associazione Calzolai Italiani ha donato con grande gioia e impegno 1700 paia di calzature al Comitato della Croce Rossa Italiana di Cagliari.

Le scatole in consegna

Questa lodevole iniziativa rappresenta un momento culminante e conclusivo del “Progetto Pollicino”, ideato dall’Associazione Calzolai Italiani, con l’obiettivo di fornire scarpe di qualità a coloro che si trovano in situazioni di bisogno.

Il messaggio prontamente ascoltato dalle tante persone che hanno donato

L’importante evento è stato reso possibile grazie alla dedizione, all’impegno e alla generosità degli Associati di Calzolai Italiani, che si sono impegnati attivamente nella raccolta delle calzature in tutto il paese. Le 1700 paia di scarpe consegnate a Cagliari rappresentano solo una parte delle circa 8500 calzature raccolte in totale, ma testimoniano l’importanza e il valore di ogni singolo contributo.
Ricordiamo che nelle scorse settimane hanno avuto luogo le consegne di Parma, Modena, Rende, Vicenza, Milano, Puglia, Piemonte, Lazio e Campania.

Consegna Modena
Consegna Lombardia
Consegna Calabria

Il momento della consegna è stata resa ancora più significativa grazie alla presenza del Presidente di Calzolai Italiani, Simone Usai, della Presidente del Comitato della Croce Rossa di Cagliari, Fernanda Loche e dell’Assessore al Comune di Cagliari, Alessandro Sorgia. La loro partecipazione conferma l’importanza e l’impatto positivo che questa preziosa collaborazione ha sulla solidarietà e sull’attenzione verso le politiche sociali.

Foto per la stampa
da sinistra: Volontario CRI, Presidente F. Loche, l’Assessore A. Sorgia e il Presidente S. Usai

Questa donazione è un gesto di solidarietà e generosità che riflette il valore intrinseco del nostro settore e l’impegno concreto di Calzolai Italiani nell’aiutare coloro che si trovano in situazioni di bisogno. Siamo grati al Comitato della Croce Rossa di Cagliari per la preziosa collaborazione, dandoci l’opportunità di contribuire al benessere di tante persone,” ha dichiarato al microfono dela Rai TGR e di alcune emittenti locali, Simone Usai, Presidente di Calzolai Italiani e ha aggiunto concludendo: “voglio sentitamente ringraziare i tantissimi colleghi sparsi in tutta italia per il notevole sforzo profuso nel ridare vita a tutte queste calzature, selezionandole, riparandole, pulendole, sanificandole, imbustandole e inscatolandole, per far sì che chi le ricevesse si sentisse il destinatario di un gesto fortemente voluto, con tutte le sue attenzioni… Grazie a tutti gli Associati“.

Clicca qui per trovare la calzoleria più vicina a casa.

Fernanda Loche, Presidente del Comitato della Croce Rossa di Cagliari, ha espresso la sua sincera gratitudine per questa significativa donazione, sottolineando l’importanza delle calzature di qualità per le persone che vivono in condizioni di disagio. “Queste calzature miglioreranno notevolmente la qualità della vita di molte persone, offrendo loro comfort, protezione e dignità. Ringraziamo Calzolai Italiani per il loro costante impegno nel rendere possibile questa importante iniziativa,” ha affermato Fernanda Loche.

L’Assessore al Comune di Cagliari, Alessandro Sorgia, ha sottolineato l’importanza di iniziative di solidarietà come il Progetto Pollicino nell’ambito delle politiche sociali. “L’iniziativa di Calzolai Italiani con il Progetto Pollicino rappresenta un esempio concreto di come il mondo imprenditoriale possa contribuire attivamente al sostegno delle persone più vulnerabili,” ha affermato con convinzione l’Assessore Sorgia.

Con la consegna di Cagliari, si conclude con grande soddisfazione l’iniziativa nazionale del Progetto Pollicino. Questo risultato positivo rappresenta una solida base su cui lavorare per la prossima edizione, spronando Calzolai Italiani e i loro associati a continuare a fare la differenza e a diffondere solidarietà e generosità.

Il furgone pieno e la soddisfazione è tanta

Ogni consegna effettuata da Calzolai Italiani, ha rappresentato un momento di grande importanza per la comunità, testimoniando la solidarietà e l’impegno concreto di Calzolai Italiani nel contribuire (con il loro gesto) a migliorare la vita delle persone attraverso l’accesso a calzature di qualità per le persone che le riceveranno. Questa iniziativa dimostra che anche un semplice paio di scarpe può fare una grande differenza nella vita di coloro che si trovano in un particolare momento di disagio della loro vita.

Il Direttivo
Associazione Calzolai Italiani


Ringraziamenti:

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questa iniziativa.
Un ringraziamento al main sponsor dell’evento: LM Professional


Rassegna stampa:

Rainews TGR Sardegna: Edizione del 7/7/2023 – qui il link al video

Videolina: Tg Regionale del 7/7/2023 – qui il link al video

L’Unione Sarda: quotidiano regionale qui il link all’articolo

Casteddu on line: testata on line qui il link all’articolo

= Progetto Pollicino IIIa Edizione =

Fasi di carico a Cagliari
Fasi di carico a Modena
Prima del carico durante la consegna in Lombardia
Fasi di ripristino
Fasi di ripristino
La locandina dell’evento

CalzITA LAB 2023

Con soddisfazione e gratitudine, chiudiamo e presentiamo il resoconto della straordinaria IIa Edizione del CalzITA LAB 2023 organizzato da Calzolai Italiani.

Questa edizione ha confermato e rafforzato tutto ciò che di positivo era emerso nella precedente, evidenziando la partecipazione attiva, la condivisione, la formazione e la creatività che hanno caratterizzato le due giornate dell’evento.

Immagine di apertura per il post sui Social

Durante l’evento CalzITA LAB, abbiamo presentato una ampia varietà di situazioni e soluzioni, che sono state studiate con unicità e con un alto livello di qualità. Abbiamo prestato grande attenzione ad ogni dettaglio, al fine di migliorare l’esperienza formativa e renderla più efficace. L’abilità artigianale, la passione e la cura meticolosa nel processo produttivo sono stati i temi centrali di questo evento. Questi elementi si sono dimostrati fondamentali per rispondere alle esigenze dei partecipanti. Sottolineando la capacità di adeguarsi alle richieste e alle necessità dei Calzolai, mantenendo sempre un alto livello di professionalità, assecondando le necessità di crescita del settore.

Programma Workshop

Il CalzITA LAB ha anche offerto l’opportunità di condividere le esperienze lavorative con i colleghi, consentendo di riconoscere e apprezzare anche le competenze individuali. Il contest della Risuolatura Artistica è stato il mezzo attraverso il quale sono state evidenziate abilità e processi di lavoro. Il grande successo sui social media ha generato un notevole coinvolgimento (con 80.000 visualizzazioni e circa 5.000 “mi piace”). Questi risultati non solo hanno determinato la classifica dei vincitori, ma hanno anche dato visibilità a tutti i partecipanti e all’intera Associazione.

Lo spazio allestito ad Aula Didattica destinato alla Formazione

È stata dedicata un’ampia attenzione alla formazione durante l’evento, affrontando gli argomenti attraverso dimostrazioni teoriche e pratiche, coinvolgendo direttamente i partecipanti con esercitazioni pratiche. La formula interattiva dei workshop ha fornito un approccio didattico avanzato, migliorando l’esperienza di apprendimento dei partecipanti, mediante la prova pratica immediata e l’acquisizione delle tecniche più utili e innovative, con l’utilizzo dei migliori prodotti e materiali, attualmente sul mercato.

Didattica aumentata

Questa condivisione di conoscenze contribuisce alla crescita professionale dei singoli, del gruppo e dell’associazione stessa. Questi elementi sono fondamentali per il processo di rinnovamento generazionale (attualmente in atto) e per adattarsi alle attuali mutevoli richieste del mercato, senza mai tralasciare la preservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale della calzoleria italiana, assicurando che le antiche tradizioni vengano trasmesse anche alle nuove generazioni.

È proprio partendo da questo contesto che Calzolai Italiani ha avviato per i suoi Associati il programma di Attestazione di Certificazione. In un mercato in costante cambiamento, con l’emergere di nuove professioni e l’aumento del lavoro informale, la certificazione professionale svolge un ruolo essenziale per garantire la qualità e proteggere sia i professionisti che i consumatori. In Italia, il settore dei servizi professionali è ampio e contribuisce in modo significativo all’economia nazionale. Mentre alcune professioni sono regolamentate e soggette a controlli da parte di ordini o collegi professionali, altre professioni, come quella del calzolaio, non sono soggette a obblighi specifici e, di conseguenza, a tutela.

Per attestare le proprie competenze, i professionisti non iscritti a ordini professionali possono fare affidamento su tre modalità:

  • l’autodichiarazione;
  • l’attestazione di qualità rilasciata dalle associazioni di settore;
  • la certificazione di conformità alla norma tecnica UNI rilasciata da organizzazioni terze accreditate.

Questi approcci consentono di comunicare al mercato le competenze necessarie per svolgere l’attività, anche se non essendo obblighi formali, non impediscono agli operatori non qualificati lavorare nel settore.

Test d’esame

Calzolai Italiani ha sviluppato un programma di certificazione professionale per i propri associati, che mira a creare una rete nazionale di calzolai certificati. Durante il CalzITA LAB 2023 sono stati annunciati i primi associati certificati, avviando così il processo di formazione e qualificazione riconoscibili. Inizialmente, il programma si è concentrato su due settori: la risuolatura di scarponi outdoor/lavoro e i lavaggi e le tinture. Successivamente, verranno inclusi altri settori, in base alle esigenze del mercato e alle proposte degli associati.

Inoltre, il CalzITA LAB sta assumendo un ruolo fondamentale anche nella promozione del settore italiano della riparazione a livello nazionale e internazionale, aprendo il Contest per accogliere partecipanti stranieri. Gli espositori e gli esperti del settore hanno avuto l’opportunità di comprendere meglio lo stato del settore e di stabilire o rafforzare importanti connessioni. Questo contribuisce a consolidare e stimolare la crescita della reputazione dell’Italia come una identità solida e non in secondo piano nel mercato della riparazione delle calzature, al di là dei confini nazionali. È un segno e una conferma dell’elevata qualità, raggiunta e che si intende mantenere.

Mirko Budroni, Vincitore del Contest Risuolatura Artistica
Premiato da Henry Casali
(Titolare di CASALI 2.0, sponsor del Contest)

Infine, vogliamo sottolineare con l’attenzione che merita, che il CalzITA LAB organizzato di Calzolai Italiani, consentendo di instaurare negli Associati, un senso di orgoglio e di appartenenza, sia all’interno dell’Associazione che nel settore più in generale. Gli incontri, le conversazioni e lo scambio di idee hanno favorito il nascere di reti di collaborazione e supporto reciproco, condivisi, sostenuti e incoraggiati da tutti. I partecipanti, avendo la possibilità di condividere le proprie esperienze, creano quelle opportunità per affrontare le sfide comuni e trarre ispirazione reciprocamente, contribuendo in questo modo al sostegno e alla crescita del settore.

Per riassumere, sia il Direttivo che i nostri Associati sono unanimi nel considerare il CalzITA LAB come un successo straordinario.

Terminiamo questa IIa edizione con un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno preso parte a questo evento (Associati, Espositori e Visitatori) e con la consapevolezza che questo evento sta diventando un appuntamento di grande importanza, da preservare nel tempo, poiché è sia utile che necessario al nostro settore.

Prima di concludere, vogliamo esprimere profonda gratitudine ai nostri Associati, i quali hanno sorpreso tutti i membri del Direttivo con un gesto tanto inaspettato, quanto gradito: hanno voluto riconoscere il loro instancabile impegno e lavoro dedicato allo sviluppo dell’Associazione Calzolai Italiani, con la consegna di una targa di apprezzamento.

L’emozionante momento della consegna delle targhe

Ringraziamo ancora tutti e ci impegneremo per rendere il CalzITA LAB 2024, un altro evento da ricordare.

Il Direttivo
Associazione Calzolai Italiani

= Photogallery =
= CalzITA LAB 2023 =


Contest e Premiazioni


CalzTA LAB 2023

Appuntamento al 20 e 21 Maggio 2023 per la IIa Edizione del Workshop Evento organizzato dall’Associazione Calzolai Italiani.

Il Workshop tematico fatto da Calzolai per i Calzolai, sull’utilizzo di attrezzature, macchine emacchinari per Calzolai e Calzolerie.
Vista la grande risposta e il conseguente successo della prima edizione, di quella che doveva essere una prova controllata, di un evento in presenza, in una delicata e difficile fase di ripresa post pandemica, è diventata la base su cui costruire un appuntamento apprezzato e richiesto dai tanti operatori di settore che hanno partecipato all’evento.


Un importante momento d’incontro tra colleghi, fornitori, aziende produttrici e organizzazioni associative come la nostra di Calzolai Italiani, il tutto condensato in una due giorni con un programma ricco di appuntamenti.

Per definizione il workshop è un evento-laboratorio, fatto di grandi tavoli di discussione e problem solving, dove i relatori-tutor staranno gomito a gomito con i partecipanti, veri attori principali dell’evento stesso.
CalzITA LAB intende mettere in pratica, replicando quanto fatto alla precedente edizione, l’importanza della relazione tra la conoscenza teorica e la fondamentale capacità pratica.
L’evento si concentrerà sull’analisi di molteplici e possibili situazioni di lavorazione che si possono riscontrare. I partecipanti potranno confrontarsi con i relatori sulle nuove tecniche o affinare quelle conosciute oppure testare l’efficacia o efficienza delle stesse messe a confronto.

Partecipare è molto semplice e immediato, basta compilare il modulo messo a disposizione on line al link indicato qui di seguito, dove sono indicati tutti i dettagli (come, dove e quando):

https://t.ly/RJ7K

Calzolai Italiani invita tutti gli interessati a prendere contatto con i responsabili attraveso i tanti canali a disposizione e vi rinnoviamo l’appuntamento a Sabato 20 e Domenica 21 Maggio.

Un saluto e a presto!

Il Direttivo
Associazione Calzolai Italiani

= Photogallery CalzITA LAB 2022 =

Fila alla reception per l’accettazione all’apertura
Panoramica durante le lezioni
Momenti delle applicazioni pratiche
Momenti di condivisione
Spazio workshop in allestimento
Area espositori
Espositori a lavoro
Landi Catello (docente) e Corsin Christian
Fiorilla Alessio (docente)
Ravi Pinto Leonardo
Usai Simone (Presidente Calzolai Italiani) e Geroli Paride (Presidente Calzolai 2.0)
Salvatore, Negrini Mario e Borsella Gennaro

Contest e Prmiazioni

Premi e Targhe di riconoscimento
Peron Simone, Geroli Paride, Italo Antonio (vincitore), Landi Catello, Guastalla Alberto e Domenico Bruno


Risuolatura Artistica

Secondo il parere condiviso dai tanti e blasonati critici d’arte, questa non può avere limiti di sorta. Infatti la parola “arte” viene comunemente definita nei dizionari come: “espressione o applicazione dell’abilità creativa e dell’immaginazione degli esseri umani, generalmente nelle principali forme visive (come la pittura o la scultura), ma ovviamente non esclude tutte le altre forme che suscitano nell’osservatore, una reazione emotiva”.

L’iniziativa Risuolatura Artistica organizzata dall’associazione Calzolai Italiani e con la partecipazione dell’azienda Casali, madrina di questo particolare momento creativo, sarà la giusta occasione per confrontarsi in quella lavorazione che si pone border line, tra alta maestria artigianale e espressione artistica.

NEWSLetter Nr. 1/22

È disponibile il Download
del primo numero della
NEWSLetter di Calzolai Italiani 2022.

Carissimi,
scrivere dell’Associazione Calzolai Italiani, sembra facile, ma invece mica è roba da poco.

Prima di iniziare, mi sono chiesto cosa avrei potuto raccontare di questa organizzazione, che ad oggi non è ancora arrivata a poter festeggiare il secondo compleanno dalla sua fondazione. Mentre riflettevo su questo, in realtà mi sono reso conto di avere il problema inverso a ciò che di solito capita in questi casi. Infatti nonostante la giovane età i progetti portati a compimento sono tanti e tutti meritevoli di menzione. Il progetto Pollicino, la raccolta delle calzature dismesse. #ioriparo, la giornata dedicata alla sensibilizzazione verso la riparazione delle calzature.

I Webinar on line, tutorial teorico/pratici su tanti argomenti diversi. I contest, competizioni mirate alla discussione dei vari temi oggetto del contendere, ma con la gratificazione del riconoscimento e del premio per il vincitore. Senza dimenticare il successo sul campo e in presenza del CalzITA Lab 2022, un test atteso ma che non ha deluso le aspettative, nonostante i dubbi che circondano le iniziative di questo genere, alla prima edizione e mai organizzate prima (evento che trova ampio spazio nelle pagine seguenti).

Questi solo per citarne alcuni, anche se tra i più rappresentativi… e c’è tanto altro che è stato fatto.

Ma di questi argomenti ormai se ne chiacchiera quotidianamente tra colleghi, inoltre nelle pagine a seguire si possono vedere i vari resoconti.

Quindi voglio scrivere di quanto sia importante il senso del fare gruppo. Durante il Workshop CalzITA Lab, ad un certo punto c’è stato un lungo applauso. È stato chiesto ai presenti di guardarsi a sinistra e a destra, facendo attenzione a quanti colleghi si sono impegnati per partecipare alla riuscita di un incontro così importante.

Credo che sentire il fragore e il coinvolgimento di quell’applauso mi ha fatto capire meglio del come e del perché, quest’Associazione sia riuscita a fare tanto in così poco tempo.

Un gruppo coeso e motivato ha saputo credere in un’idea e farla diventare un pensiero condiviso, per questo, oggi vi scrivo del mio personale applauso a tutti voi, che all’inizio ci avete sostenuto sulla fiducia, ma che oggi è palese il ruolo che ricoprite, avendo dimostrato di essere il cuore pulsante di Calzolai Italiani.

Andiamo avanti… c’è tanto da fare!

Simone Usai


NEWSLetter
Edizione IT – Quadrimestrale – Anno II – Nr. 1 – Gennaio/Febbraio/Marzo/Aprile 2022

Download “NEWSLetter Nr. 1/22”

newsletter_01-2022_calzita.pdf – Scaricato 285 volte – 33,47 MB

CalzITA LAB 2022

… com’è andata!

Si è svolto durante il weekend del 2 e 3 Aprile l’evento CalzITA Lab 2022.

Dopo 2 anni di difficoltà sociale/economica causa pandemia e adesso con la crisi Ucraina, sembrava un azzardo organizzare un Workshop in presenza, chiedendo agli operatori di spostarsi dai loro laboratori, agli espositori di impegnarsi per un evento mai organizzato prima con tanti interrogativi sulla riuscita e trovare uno spazio logisticamente adatto a contenere quanto necessario allo svolgimento delle lezioni, su lavorazioni così particolari e complesse da richiedere la presenza di macchinari, attrezzature e materiali.

… e invece, durante le spiegazioni, per alcuni solo posti in piedi.

Fila alla reception per l’accettazione all’apertura

Un evento che ha visto gli organizzatori impegnarsi per più di tre mesi per la riuscita di questo Workshop, primo nel suo genere per questo settore. Sono stati giorni difficili e di tensione, perché arrogantemente hanno forzato in tutte le direzioni, incoscientemente hanno spinto su decisioni che difficilmente erano motivabili da certezze comprovabili, dissennatamente si sono spinti alla ricerca di espositori nonostante non avessero tutte le risposte ai loro giusti quesiti e irresponsabilmente imprudenti sulle spese necessarie all’organizzazione dell’evento.

… ma, nonostante tutto.

Panoramica durante le lezioni

I risultati sono stati aldilà di ogni rosea e ottimistica aspettativa. Gli Associati di Calzolai Italiani si sono dimostrati una compagine, disposta a lavorare e a impegnarsi per crescere in professionalità e come Associazione, dimostrando partecipazione e voglia di sentirsi parte integrante di un’entità che bruciando le tappe muove i primi passi verso importati obiettivi. L’Associazione Calzolai Italiani si è sempre presentata col “senso del fare” e gli associati arrivando da tutte le parti dello stivale isole comprese, ne hanno dato palese dimostrazione.

Momenti delle applicazioni pratiche

Due giorni intensi di scambio e condivisione, tra docenti e allievi, tra professionisti e colleghi è stato un susseguirsi di occasioni e opportunità di mettersi in discussione ed esposizione al giudizio, ma non per essere giudicati ma per avere conferma della propria professionalità o per affinarla.

… per crescere e migliorarsi bisogna correre dei rischi, infatti bisogna ascoltare!

Momenti di condivisione

Ovviamente lo staff di Calzolai Italiani era sul posto dal giorno prima a organizzare, spazi e “oggetti di scena”, si come a teatro, perché come a teatro prima della prima, c’è la tensione di quella domanda che nessuno dice a voce alta, che tutti hanno ben stampata in mente: andrà bene?

Spazio workshop in allestimento

Con il passare delle ore questa tensione diventa quasi palpabile, il carico delle responsabilità lo si legge sul volto del Direttivo e prende sempre più forza, verso Mario (titolare di Nuova Ginev s.r.l.) che ha messo a disposizione i locali, nei confronti degli espositori che impegnati nell’allestimento degli stand qualche perplessità lasciano trapelare, sulle prenotazioni degli alberghi, dei ristoranti e del Ciccio’s Food Truck che è venuto appositamente su da Modena, per occuparsi esclusivamente del catering dell’evento.

Area espositori

Giunti al Sabato mattina, ogni dubbio è stato dimenticato, perché già prima dell’apertura ufficiale, l’invasione ha avuto inizio ed è stato un continuo crescente, un avvicendarsi di impegni che poco hanno lasciato spazio ad altro. Organizzatori, partecipanti, espositori e location hanno iniziato a vivere di luce propria, di auto alimentarsi di contatti, appuntamenti, impegni, collaborazioni, condivisioni e chissà quante altre iniziative hanno iniziato ad avviarsi in queste due giornate.

Espositori a lavoro

Il focus del Workshop sono state le lezioni teorico/pratiche sugli argomenti a calendario. I docenti di Calzolai Italiani non si sono lasciati cogliere impreparati e hanno tenuto banco in modo attento e professionale, coadiuvati dall’assistenza di colleghi all’altezza del difficile compito. Landi Catello coadiuvato da Corsin Christian

Landi Catello (docente) e Corsin Christian

e Fiorilla Alessio in tandem con Ravi Pinto Leonardo, non hanno risparmiato spiegazioni e condivisioni nel difficile compito di soddisfare le tante domande e curiosità degli attenti partecipanti.

Fiorilla Alessio (docente)
Ravi Pinto Leonardo

Il CalzITA Lab è stato così l’artefice di qualcosa che aleggiava nell’aria, fin dai primi Workshop fatti in video conferenza durante il lockdown. Quando i membri del direttivo, dell’attuale Associazione di Calzolai Italiani, erano solo dei colleghi, che volevano sfruttare il più possibile quel periodo di fermo forzato. Quegli incontri di condivisione sono stati soprattutto un momento di ascolto. Sono state ascoltate le impressioni e i bisogni o le mancanze di un settore, che sin da subito ha mostrato una spiccata voglia di cambiare e crescere.

Workshop in video conferenza

Da quelle giornate, alla costituzione dell’Associazione e alla realizzazione del CalzITA Lab 2022 in presenza, è stata la dimostrazione che ascoltare la voce di quelli che oggi sono gli Associati di Calzolai Italiani è stata la giusta interpretazione del desiderio comune dei tanti Calzolai.

I partecipanti sono stati soprattutto gli associati, ma tanti non lo erano e oggi lo sono diventati, come importante è stata l’adesione tra gli espositori dell’Associazione Calzolai 2.0, che rappresenta l’altra parte delle necessità della categoria, cioè quella amministrativa e normativa. Utile a rimarcare quanto le due associazioni siano complementari l’un l’altra, sentimento da sempre condiviso dalle stesse.

Usai Simone (Presidente Calzolai Italiani) e Geroli Paride (Presidente Calzolai 2.0)

Calzolai Italiani ci tiene a rimarcare quanto, più volte è stato sottolineato, durante le due giornate, cioè la fondamentale presa di coscienza da parte degli Associati, che la forza del successo del CalzITA Lab e dell’Associazione Calzolai Italiani è nel gruppo. Ognuno dei partecipanti, giorno dopo giorno con la loro presenza, permettono alla categoria dei Calzolai di fare un passo in avanti, sia professionalmente che del riconoscimento di un antico mestiere un po’ (troppo ingiustamente) messo da parte.

Un doveroso ringraziamento alle aziende espositrici, che hanno accettato il salto nel buio insieme all’Associazione, che tanto credeva nella riuscita del Workshop, ma che non poteva darne prova, perché non era mai stato tentato prima niente del genere.

Aziende che dal semplice ruolo di espositori, si sono viste parte attiva nello svolgimento delle giornate, senza risparmiare energie alla riuscita dell’evento, sentendosi protagonisti nel loro ruolo e interpretando correttamente l’impegno richiesto. Il dialogo che hanno sostenuto con i partecipanti è stata una parte importante, è stata un’ulteriore esplicitazione della necessità del costante contatto tra aziende e operatori. Categoria, quella dei calzolai, in continua evoluzione per il costante miglioramento delle tecnologie e dei materiali, rimarcando la necessità della continua condivisione delle parti, condizione necessaria a non interrompere quel trend di crescita evolutiva, di cui il settore ha dato evidenza… ancora una volta e ancora con più forza.

Per concludere, durante il Workshop sono stati proclamati e premiati i vincitori dei due contest, che si sono svolti nelle settimane precedenti all’evento.

Entrambi i lavori sono stati accuratamente valutati da giurie composte da professionisti Calzolai, che di sicuro non hanno bisogno di presentazioni, le quali ne hanno scelto i finalisti. Per quanto riguarda la Risuolatura Curva più bella, è stata lasciata al voto del pubblico sui social, la scelta del vincitore, che ha visto Mereu Marco prevalere sui colleghi concorrenti. Mentre per il Contest 2021/22 , i finalisti sono stati sottoposti al voto del pubblico, che ha dato loro dei punti extra bonus, da sommarsi a quelli dei giudici.

La Classifica finale ha decretato il seguente risultato:
1° – Italo Antonio
2° – Corsin Christian
3° – Monferrini Dario

I tre componenti del podio, oltre alla Coppa di partecipazione, hanno ricevuto un buono d’acquisto di valore differente per ogni posizione, offerto dall’Azienda SVIG.

A sinistra il lavoro del vincitore del Contest 2021/22, Italo Antonio
A destra il lavoro del vincitore della Risuolatura Curva più Bella, Mereu Marco
Premi e Targhe di riconoscimento
Peron Simone, Geroli Paride, Italo Antonio (vincitore), Landi Catello, Guastalla Alberto e Domenico Bruno

Tutti i prodotti e i materiale utilizzati durante il workshop, sono stati aggiunti ai prodotti offerti dagli espositori, i quali sono stati divisi in pacchetti ed estratti a sorte tra i partecipanti. Qui di seguito l’elenco degli accoppiamenti vincenti, che verranno spediti nel più breve tempo possibile ai fortunati.

L’Associazione Calzolai Italiani ringrazia tutti i partecipanti a questo importante evento e che lo hanno reso possibile, le Aziende Espositrici, Gennaro Borsella e Mario Negrini che ci ha messo a disposizione praticamente la sua Nuova Ginev s.r.l., compresi i collaboratori per l’allestimento di tutti gli arredi necessari.

Salvatore, Negrini Mario e Borsella Gennaro

Grazie a tutti.
Il Direttivo

I nostri Espositori